Lotto 2 bis: lettera aperta al Sindaco Sermenghi

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera aperta del Comitato “Per Villanova”
c/o Dario Chiletti – Via Fiumana Sinistra, 2 Villanova (BO)


 

Al Sindaco di Castenaso Avv. Stefano Sermenghi
p.c. Alla Giunta di Castenaso
Ai Capigruppo di Castenaso
Al Presidente Provincia Beatrice Draghetti
All’Assessore Provincia Maria Bernardetta Chiusoli
Al Sindaco del Comune di Bologna Virginio Merola
A Frullo Energia Ambiente Ing. Paolo Cecchin
Alla Stampa


 

Signor Sindaco, ci permetta di ricordarle il suo incontro coi cittadini di Castenaso avvenuto nel 2009 in occasione della sua campagna elettorale ove ebbe a dire al pubblico intervenuto, fra le altre cose, che lei sarebbe stato: “il Sindaco di tutti!”
Vorremmo soprattutto ricordarle di seguito le parole che scrisse, sempre nel 2009, nel suo programma elettorale e chiederle quali fossero realmente le sue intenzioni in merito alla viabilità, dopo aver occupato per 5 anni il ruolo di Assessore alla viabilità di Castenaso:
Lavoreremo per costringere gli Enti locali preposti a dar corso anche al 3° lotto della Lungosavena… completeremo i percorsi che TENGONO LONTANO IL TRAFFICO DAL CENTRO DI VILLANOVA E DI CASTENASO…
e ancora:
Il lotto 2 bis della Lungosavena (quello che collegherà la via dell’Industria con la S.Vitale attraversando Cà Dell’Orbo è già in fase di progettazione esecutiva….sarà cura della nostra Amministrazione seguirne i lavori nel più breve tempo possibile e con il minor disagio possibile”.
Signor Sindaco, sono trascorsi 5 anni da quelle promesse e dobbiamo purtroppo prendere atto di quanto sia stato umiliante constatare che grazie a lei il lotto 2 bis della Lungosavena non verrà realizzato nonostante tale tracciato, per due terzi già esistente attraverso le vie Verdi e Del Lavoro, avrebbe permesso il collegamento fra la S.Vitale e la zona Roveri mediante la realizzazione di un cavalcavia sulla ferrovia diminuendo il traffico e l’inquinamento a Villanova.
Lei, signor Sindaco, ha abolito il tracciato originale del lotto 2 bis (ripreso nel 1990 dall’ex Sindaco Claudio Marchi) e proposto un percorso alternativo atto a favorire la viabilità di Castenaso, ma lasciando immutato il grave intasamento viario che causa inquinamento atmosferico ed acustico nella frazione di Villanova, unica viabilità nell’area est di Bologna, dove si incrociano le 4 direttrici: Est-Ovest e Nord-Sud, ma anche di tale percorso alternativo non se ne sa più nulla.
Tutti sappiamo che il compito principale di un Sindaco è quello di tutelare la salute dei cittadini, cosa che lei non ha fatto nonostante sappia che Villanova, in virtù anche della presenza di “quell’oggetto misterioso” che è l’inceneritore del Frullo, è considerata “area rossa”.
Lei, sig. Sindaco, molto pronto e bravo a gestire la sua carriera, ha lasciato che la frazione di Villanova da lei Amministrata affogasse in mezzo allo smog e al traffico, forse pensando che la cultura villanoviana ci avrebbe tutelati.
Signor Sindaco, come è possibile spendere quasi un milione di euro pubblici ed anche
privati (vedasi Fea) per progettazione ed espropri per realizzare il lotto 2 bis e poi abbandonare il progetto?
Cosa diranno gli altri investitori pubblici (vedasi la Regione Emilia-Romagna)?
Inoltre, cosa devono pensare i cittadini contribuenti, soprattutto quelli di Villanova, che oltre tutto devono anche subire i danni ambientali?
Signor Sindaco, ci permetta un’ultima osservazione; sarà sicuramente informato che un evento eccezionale sta per arrivare, ci riferiamo a F.I.CO (Fabbrica Italiana Contadina) del sig. Oscar Farinetti, noto imprenditore per la catena Eataly.
Sorgerà nel 2015 su un’area di 80.000 metri quadrati del Caab a circa 2 Km. dall’inceneritore fra i più grandi dell’Emilia-Romagna, in via del Frullo; si stima che porterà 27.000 persone al giorno che dovranno arrivare e… ripartire, mentre manca un asse viario importante pensato oltre 40 anni fa: ovvero LA LUNGOSAVENA, infrastruttura ritenuta indispensabile alla viabilità da tutti gli Enti locali.
Il progetto F.I.CO è quindi inconcepibile senza la Lungosavena completa del LOTTO 2 BIS, del TERZO lotto e del NODO DI RASTIGNANO
In attesa di una risposta, distintamente la salutiamo e ringraziamo per l’attenzione.

Per il Comitato “per Villanova”
Dario Chiletti
Villanova, 11 Maggio 2014