Consiglio Comunale del 30/6/16

Riportiamo una sintesi della seduta del 30/6/16 del Consiglio Comunale.

Fusione Comuni: Grandi (Lista Grandi) chiede che il prof. Mazzara, autore dello studio di fattibilità, relazioni in Consiglio.

Selleri (M5S) chiede che la discussione in Consiglio venga preceduta da discussione in 1a e 2a Commissione congiunte.

Rinnovo organismi collegiali approvato con astensione M5S e Lista Grandi.

Variazione di Bilancio. Si finanziano gli espropri per la Lungosavena per 560.000 euro. Selleri precisa che il M5S si astiene perchè il provvedimento prevede anche pagamenti all’Unione Terre di Pianura. Lista Grandi vota contro.

Selleri chiede a che prezzo è stata venduta la casa colonica di Via Pederzana, l’assessore Biancoli risponde che la cifra indicativa a seguito d’asta è stata di poco superiore ai 300.000 euro.

Giordani (M5S) chiede perchè vengono venduti immobili quando il mercato è in fase calante, non si potrebbero affittare? Biancoli risponde che alcuni degli immobili posti in vendita sono ERP e frutterebbero entrate molto ridotte.

M5S si astiene.

L’ing.Ruscelloni (servizi ambientali) illustra le linee guida per il nuovo bando di gestione delle condotte gas.

Giordani: l’Hera, gestore del servizio, dovrebbe allacciare anche le case coloniche.

Giovannini (Prima Castenaso) non è economicamente sostenibile.

M5S astenuti, Grandi astenuti.

Ing. Ruscelloni illustra il nuovo POC per piscina e polo scolastico.

Giordani chiede se i progetti sono finanziati.

Selleri chiede che il progetto della piscina sia accompagnato da relazione asseverata di un istituto di credito, come prevede la legge sugli appalti.

Sermenghi: la relazione asseverata sulla piscina non è prevista perchè si tratta di opera privata. Il costo della scuola potrebbe variare da 6 a 10 milioni, attualmente non ci sono i fondi. Se ne parlerà in Commissione.

Selleri ribadisce la perplessità sulle possibilità di finanziare le due opere, ma trattandosi di un POC che è esclusivamente un provvedimento urbanistico, annuncia voto favorevole, ribadendo che una volta correttamente finanziati, e solo a questa condizione, i due progetti potrebbero arricchire il territorio.

Lista Grandi astenuti.

Mengoli (Lista Grandi) chiede che venga istituito un premio per le associazioni o imprese che si siano distinte per iniziative di valore sociale sul territorio.

Sermenghi ritiene che il premio sarebbe ridondante rispetto al premio “Cittadino dell’anno”, riservato però alle sole persone fisiche.

Saggin (M5S) propone di modificare il regolamento esistente estendendolo alle associazioni e prevedendo l’iniziativa della proposta ad opera dei consiglieri.

Tutti i gruppi condividono la proposta di Saggin, ci sarà commissione ad hoc.

Sermenghi ricorda che i cittadini possono iscriversi al bando per selezione dei consiglieri della nuova Onlus che gestirà le attività culturali e ricreative attualmente seguite dalla Pro Loco.

castenaso