La Commissione trilaterale

LOGO TRILATERALE

 

Chi pensa che il “No” al referendum sia appoggiato dalla casta, come dice Renzi, dovrebbe dare un’occhiata a questo elenco:

http://trilateral.org/page/7/membership

Si tratta dei 300 membri della Commissione Trilaterale, un’associazione internazionale non governativa (quindi privata) a cui si accede solo per invito; riunisce i più ricchi ed influenti politici, imprenditori e giornalisti del pianeta. Si chiama trilaterale perché sono rappresentati solo i tre continenti più ricchi: America del nord, Europa ed Asia. Gli altri non contano. Credo che si possa tranquillamente classificare fra i cosiddetti “poteri forti”.

La Commissione si pone obiettivi come “ristrutturare l’ordine internazionale” e progettare la “governance globale”. Ragiona in tutto e per tutto come un governo mondiale. Però privato. La sua attività non è segreta, i documenti sono facilmente scaricabili da Internet.
Fra i rappresentanti italiani troviamo a pagina 4 Yoram Gutgeld, consigliere economico di Renzi, ed a pagina 5 Monica Maggioni, presidente della Rai. Rai che sta sistematicamente violando le regole di par condicio, a favore del “Si”.

Se ne possono trarre due conclusioni:
1) ci sono sicuramente poteri forti a favore del “Si”, e molto influenti. Se Renzi ne ha visti altri a favore del “No” ci spieghi quali sono.
2) Quando guardiamo i programmi Rai non otteniamo il servizio di informazione a cui avremmo diritto, avendolo pagato col canone, ma slogan confezionati da un’associazione privata sovranazionale che vuole spingere le nostre scelte in una certa direzione.