Referendum fra slogan e realtà: la “stabilità” dei governi

E’ proprio vero che i governi nel nostro Paese sono instabili? Secondo uno degli slogan usati più spesso a sostegno del Si, gran parte dei nostri problemi attuali deriva dalla cronica incapacità dei governi di durare e di realizzare politiche coerenti di lungo termine, a causa dell’eccessiva frammentazione delle forze politiche in Parlamento. La soluzione sarebbe stare “Insieme per un’Italia più stabile”, come recita il sito www.bastaunsi.it.

Ma è così? No. Anche gli slogan più efficaci possono essere messi in difficoltà dai fatti.

Le tabelle sotto riportate mostrano come, negli ultimi 15 anni, la durata media dei governi sia più che raddoppiata rispetto al passato. I due governi Berlusconi del 2001 e del 2008 sono stati i più lunghi della storia della Repubblica. Quello attuale di Renzi, ancora in carica, è già al quinto posto.

Negli anni ’60 la durata media dei governi era di un anno. E per realizzare il boom economico non abbiamo avuto bisogno di cambiare la Costituzione.

Questa riforma è la cura per una malattia che non abbiamo.

GRAFICO 2-page-001

GRAFICO 1-page-001