E il Polo Scolastico dov’è finito?

Scuola Nasica Castenaso

Più ci si allontana dalla data delle elezioni e meno si parla del nuovo Polo scolastico di Castenaso. Tanto che l’intervento non è nemmeno citato nel Piano delle opere triennali 2015-2017.
Quando il progetto fu presentato, nel 2012, lo slogan recitava “Una scuola progettata nel futuro”. Nel 2015 cominciamo a temere che questo ‘futuro’ sia un pò troppo remoto.
Abbiamo presentato un’interpellanza per conoscere l’attuale posizione di Sindaco e Giunta, anche alla luce delle difficoltà di bilancio emerse recentemente.

____

Movimento 5 Stelle

Gruppo Consiliare di Castenaso

 

INTERPELLANZA A RISPOSTA SCRITTA

 

Al Sig. Sindaco

 

Il sottoscritto consigliere Fabio Selleri

 

Premesso che:

  • Fra le opere previste dal Dup 2015-2019 rientra “Il primo blocco del nuovo Polo scolastico, costituito dalla Scuola Media”;
  • Tale intervento non è però riportato nel programma triennale delle opere pubbliche punto 2.2;
  • Le spese relative a tale intervento non sono rinvenibili nella previsione PEG 2015;
  • L’Assessore al Bilancio in occasione del Consiglio Comunale del 23/3/2015 ha espresso in modo chiaro l’estrema difficoltà incontrata nella predisposizione del bilancio preventivo principalmente a causa della drastica riduzione dei trasferimenti dallo Stato;
  • In sede di Commissione Bilancio del 19/3/2015 l’Assessore ha riferito al sottoscritto che il nostro Comune ha provveduto nel 2014 a fare richiesta della quota dell’8 per mille dell’Irpef destinata all’edilizia scolastica, ma alla data odierna è impossibile fare previsioni in merito all’entità di tale contributo ed alla data di erogazione;
  • La realizzazione di un nuovo polo scolastico sarebbe senz’altro auspicabile e preferibile rispetto agli interventi di manutenzione e messa in sicurezza delle scuole esistenti, ma occorre valutare anche il fattore “tempo”, evitando di attendere indeterminatamente il reperimento dei fondi necessari e tenendo presente l’urgenza di mettere le scuole in sicurezza.

 

Chiede alla S.V.

  • Se il mancato inserimento di tale intervento nel programma triennale delle opere pubbliche deve essere inteso come una rinuncia a procedere con la sua realizzazione entro il 31/12/2017 e quindi rappresenti un rinvio dell’intervento a data successiva;
  • Se non ritenga opportuno, date le attuali ristrettezze di bilancio, accantonare esplicitamente il progetto di costruzione del nuovo Polo scolastico, ivi compresa la Scuola Media citata dal Dup; ciò allo scopo di mettere operatori, studenti e cittadini nelle condizioni di conoscere con chiarezza le modalità e le tempistiche della messa in sicurezza degli edifici scolastici e di proseguire il percorso di adeguamento ed ammodernamento del patrimonio edilizio scolastico esistente, già peraltro iniziato con la scuola Moreno, che porterebbe risultati tangibili in tempi ragionevoli ed a costi molto inferiori.

 

Distinti saluti

Castenaso, 28/4/2015